sabato 2 luglio 2011

Northlanders chiude. Brian Wood lascia la DC Comics?


La serie Northlanders scritta da Brian Wood e pubblicata da DC Comics nella linea Vertigo chiuderà con il numero 50 a causa delle vendite troppo basse dell'edizione in volume. Negli ultimi nove numeri della serie sarà pubblicata una lunga storia intitolata Icelandic Trilogy disegnata da Paul Azaceta.

A maggio Northlanders n. 40 ha venduto 7.055 copie. La DC Comics tiene in vita molte serie Vertigo che vendono meno di 10.000 copie perché spesso questi fumetti vendono bene nell'edizione in volume, ma evidentemente non è il caso di Northlanders.


In gennaio giungerà alla sua naturale conclusione DMZ, l'altra serie mensile della Vertigo scritta da Brian Wood. La serie, arrivata questo mese al numero 66, terminerà con il numero 72.
Quindi a partire dai primi mesi del 2012 Wood non scriverà più nessuna serie regolare per la Vertigo.

Il mio articolo su DMZ.

Wood avrebbe dovuto scrivere anche la nuova serie di Supergirl che esordirà in settembre, però è stato sostituito da Michael Green e Mike Johnson.
La voce di corridoio secondo cui Wood avrebbe dovuto scrivere Supergirl ma sarebbe stato sostituito da altri scrittori è stata confermata involontariamente dalla DC Comics. La casa editrice newyorkese ha creato un minisito dedicato al rilancio dell'Universo DC; nelle schede dedicate a Supergirl e ad altre serie sono stati inseriti per sbaglio i nomi di alcuni autori che successivamente sono stati sostituiti. In alto c'è lo screenshot della pagina dedicata a Supergirl (che successivamente è stata corretta); su Comics Alliance ci sono gli screenshot delle pagine web dedicate ad altre serie.

Un mese fa Wood ha annunciato che prossimamente realizzerà un fumetto intitolato The Massive assieme al disegnatore Kristian Donaldson (col quale ha fatto anche Supermarket e alcuni episodi di DMZ). Wood non ha detto quale casa editrice pubblicherà il suo nuovo fumetto... Non resta che attendere un annuncio più circostanziato per sapere se effettivamente sarà una nuova casa editrice.


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails