sabato 9 ottobre 2010

ParolErranti: Incontro con Aleksandar Zograf


Comunicato stampa

Comune di Ravenna

ParolErranti
poetiche dei mondi
http://parolerranti.jimdo.com/
parole
musiche
visioni
sapori

Graphic Literature
domenica 10 ottobre ore 17.30
Teatro Rasi via di Roma, 39 Ravenna . ingresso gratuito

incontro con Aleksandar Zograf
conducono Tahar Lamri e Elettra Stamboulis
accompagnamento musicale: Sulejman Sulemanski
seguirà rinfresco offerto dall'Associazione Terra Mia


"È una sorta di caccia al tesoro, quella che propone Aleksandar Zograf, maestro serbo del giornalismo disegnato, nel suo Storie (sottotitolo: in giro per il mondo con Aleksandar Zograf, Fandango Libri). Tesori che si trovano, basta guardarsi intorno, come fa lui. Possono essere un ritaglio di un giornale di Belgrado del 1940 che invita le donne a riconoscere nelle proprie labbra quelle di grandi attrici. Oppure un cartone francese di propaganda del 1941, in cui un perfido Topolino pilota aerei che sganciano le bombe sopra le città d'Oltralpe. O ancora la Medusa dell'artista Ferruccio Mengaroni."

di Luca Raffaelli, Il Venerdì, 03/09/2010


Zograf può a ragione essere considerato uno dei più importanti autori di fumetto della scena serba e internazionale.

Già a sedici anni crea un propria fanzine e si interessa di scrittura così come di fumetto e giornalismo, senza il ben che minimo interesse per il cosiddetto fumetto alternativo. Solo a vent'anni vede il lavoro di Robert Crumb rimane colpito dall'approccio del maestro del fumetto underground americano al genere autobiografico. Si convince delle potenzialità poetiche del fumetto, delle sue possibilità di raccontare una storia con la stessa profondità di un poema o un romanzo e della sua capacità di rappresentazione. Nel dicembre del 1991 con la fanzine Alas!Comics prende l'avvio la cosiddetta “Onda Serba” del fumetto d'autore, che di lì a poco sarà celebrata in Europa e negli Stati Uniti. Alas!Comics racconta le storie che succedono in prima persona all'autore nel contesto dell'allucinante realtà quotidiana dei Balcani durante la crisi economica e sociale, le guerre e le sanzioni economiche. Con l'aiuto del fumettista americano Jay Lynch, uno dei protagonisti del movimento Underground, i suoi racconti a fumetti vengono ripubblicati negli Stati Uniti e in Canada, e lo stesso padre-fondatore del fumetto underground Robert Crumb le pubblica su riviste come Weirdo e Zero Zero. In Italia vengono pubblicati da Il Manifesto.

Nel 1994, la celebre casa editrice di Seattle Fantagraphics Books pubblica i due libri di Zograf Life Under Sanctions e nel 1996 Psychonaut #1 e Psychonaut #2. In questi primi racconti, si distingue subito dagli autori del cosiddetto fumetto di reportage di taglio giornalistico per il suo modo unico di raccontare le esperienze vissute, le proprie riflessioni e quelle delle persone a lui vicine. Non è interessato all'obbiettività del racconto dei “fatti” ma all'assurdo, all'ironico e al grottesco che spesso lo circonda. Come Zograf stesso ama definirli, i suoi fumetti sono materiale poetico ispirato dalla realtà e la verità che offre è quella delle emozioni. Inoltre, il suo interesse per la dimensione del sogno, le immagini oniriche e i meccanismi che regolano l'esperienza del sonno nelle sue espressioni più visive, lo portano a lavorare sulle suggestioni dei sogni e sulle figure nate nel cosiddetto stato ipnagogico, quella fase di transizione dalla veglia al sonno. Nasce così la rivista auto-prodotta Hypnagogic State e la raccolta Flock of Dreamers, an Anthology of Dream Inspired Comics, curata da Saša Rakezic stesso e Bob Kathman per l'americana Kitchen Sink Press nel 1997. Durante i bombardamenti Nato su Belgrado e Pancevo in particolare, dove esiste la più grande raffineria del Paese, Zograf manda via email una striscia a settimana ad alcuni settimanali e riviste alternative americane e sul sito di thacomicstore.com segnando l'assurdo primato storico di disegnare fumetti “sotto le bombe” e vederle pubblicate nel paese stesso che bombarda, non anni dopo ma nelle stesse settimane. In Italia questi lavori sono raccolti in Saluti dalla Serbia per le edizioni Punto Zero, con la prefazione a fumetti di Chris Ware ispiratore del progetto di Zograf.

Nel 1998 in Italia viene pubblicato dal Centro fumetto Andrea Pazienza Diario il primo di una lunga serie di libri per le edizioni Italiane.

L'ultima pubblicazione italiana di recente uscita per la Fandango – Coconino è STORIE in giro per spaziotempo con Aleksandar Zograf.

Evento organizzato e promosso da: Rappresentanza dei Cittadini Immigrati e Extra UE – Coordinamento delle associazioni Ravenna Solidarietà – Casa delle Culture – Ravenna Teatro – Gruppo dello Zuccherificio – Citt@Attiva - Generazioni in Movimento – Cgil – Associazione Culturale Mirada - CittàMeticcia – TerraMia. mediazione Interculturale - Il Villaggio Globale


Informazioni: Associazione Mirada Via Mazzini 83 Ravenna. Tel +39 0544 217359
Mob: +39 3280709837

The Walking Dead diventa una trilogia di romanzi


Thomas Dunne Books, divisione della casa editrice St. Martin’s Press, pubblicherà una trilogia di romanzi tratta dal fumetto horror The Walking Deaddi Robert Kirkman, Tony Moore e Charlie Adlard.
Kirkman scriverà delle tracce che verranno sviluppate dallo scrittore di romanzi dell'orrore Jay Bonansinga.
Il primo libro uscirà nel 2011.
E' la seconda volta che The Walking Dead approda alla narrazione in prosa. In settembre è stato pubblicato un breve racconto di Kirkman nell'antologia The Living Dead 2.

A fine ottobre debutterà anche il telefilm:
- The Walking Dead in tv e in rete;
- Prime immagini di The Walking Dead. Andrew Lincoln è il poliziotto Rick Grimes;
- Trailer di The Walking Dead.

Da Deadline

Inizia la stagione 2010/2011 di G&G - Omaggio a Giorgio Gaber


Il 14 ottobre inizierà la seconda stagione dello spettacolo G&G - Omaggio a Giorgio Gaber messo in scena dal duo Formazione Minima e da Sergio Gerasi.

Dal sito Informagiovani di Cossato:
"Musica, parole, suoni, gesti, disegni e colori si incontrano sul palco per uno spettacolo originale e innovativo. Il duo teatrale-musicale Formazione Minima porta avanti sin dal 2003 il recupero e la costante riscoperta del teatro-canzone di Giorgio Gaber.
Davide Barzi e Sergio Gerasi, con il volume G&G (pubblicato da Renoir Comics nel 2009), realizzano la prima opera a fumetti sul “cantattore”.
Il connubio fra musica, teatro e disegno dà vita ad uno spettacolo dove viso, corpo e voce di Gaber vengono affrontati in una luce nuova, attraverso disegni realizzati nel corso di un concerto, con le immagini che commentano le parole e le melodie che suggeriscono nuove immagini.
"

Su Fumo di China n. 185 è stato pubblicato un articolo di Loris Cantarelli su G&G. Può essere letto anche nel blog di Davide Barzi.

Foto dal sito di Sergio Gerasi.

Cesena Comics & Stories festeggia i 60 anni dei Peanuts



Cesena Comics & Stories ha approntato mostre, incontri, concerti e altre iniziative per festeggiare i 60 anni dalla pubblicazione della prima striscia dei Peanuts di Charles M. Schulz.

Dal sito di Cesena Comics & Stories:
(...) “SI VA IN SCENA, CHARLIE BROWN” è un progetto curato dalla Scuola Superiore di Primo grado Anna Frank e comprende una mostra, laboratori ed eventi per insegnanti.
Di seguito il programma completo di questo fantastico compleanno!!!!

Si va in scena, Charlie Brown!
Mostra ed eventi correlati a cura della Scuola Secondaria di Primo grado “Anna Frank”- sede Anna Frank
Coordinamento Prof.ssa Giovanna Raggi
Dal 7 novembre al 21 novembre 2010
Pinacoteca Comunale, Via Aldini 26
Orari di apertura: da martedì a sabato, 9 -12 / domenica, 15 – 18
Inaugurazione: domenica 7 novembre, ore 16
Ingresso gratuito

Le note dei Peanuts: percorso tra musica e strisce nell’opera di Schulz
Concerto a cura di docenti ed allievi del corso musicale della Scuola Secondaria di Primo grado “Anna Frank” – Sede Plauto
Lunedì 8 novembre, ore 16.30
Sala Verde – San Biagio, via Aldini 24
Ingresso gratuito

Baseball, che passione
Giochi con BS Cesena
Martedì 9 novembre, ore 16.30
Pinacoteca Comunale, via Aldini 26
Partecipazione gratuita

Chiedi chi era Charles Schulz: fare pedagogia con Schulz
Incontro e discussione per fare il punto sull’utilizzo didattico del fumetto a cura della Scuola Secondaria di Primo grado “Anna Frank”- sede Anna Frank
Mercoledì 10 novembre, ore 16.30
Pinacoteca Comunale, via Aldini 26
Partecipazione gratuita

Piccola storia dei Peanuts
Simona Bassano di Tufillo incontra i lettori
Ore 15.30
Museo Casa Serra, viale Carducci 29
Ingresso gratuito

Il Grand Tour in Italia dei Peanuts
Laboratorio manuale che lega fumetto e architettura per creare un’illustrazione tridimensionale a cura di “Viale dei Ciliegi 17”
Per bambini da 8 a 10 anni
Ore 16
Pinacoteca Comunale, via Aldini 26
Partecipazione gratuita

Si va in scena, Charlie Brown!
Saluti finali e chiusura della mostra con piccoli sketch tratti dallo spettacolo teatrale “Tutti pazzi per le noccioline!” a cura della Scuola Secondaria di Primo grado “Anna Frank”- sede Anna Frank
Domenica 21 novembre, ore 16
Pinacoteca Comunale, via Aldini 26
Partecipazione gratuita

Clark Kent su Facebook: messo nei guai dalla mamma!


Facebook è un vero e proprio incubo per Clark Kent a causa della disinvoltura con cui sua madre tagga le foto.
Su The Joy of Tech c'è tutta la vignetta.

Bao Publishing pubblica i fumetti della DC


Bao Publishing pubblicherà due fumetti di DC Entertainment, Batman: The Brave and the Bold e Piccoli Titani (su Mangaforever ci sono le descrizioni dei due libri), e il romanzo Peter & Max di Bill Willingham (testo) e Steve Leialoha (illustrazioni) tratto dalla serie Fables della Vertigo.

Negli Stati Uniti Batman: The Brave and the Bold e Piccoli Titani sono pubblicati nella linea per bambini DC Kids. Peter & Max invece appartiene all'etichetta Vertigo.

Il fatto che Bao Publishing pubblichi un libro della Vertigo è curioso, dal momento che Planeta DeAgostini ha l'eslusiva per la pubblicazione della Vertigo in Italia.

venerdì 8 ottobre 2010

Death incontra Lex Luthor


Action Comics n. 894, in vendita negli Stati Uniti dal 27 ottobre, conterrà un fumetto di Paul Cornell, Neil Gaiman e Pete Woods nel quale Lex Luthor incontrerà Death. Ne ho già parlato in questo articolo.

La sorella di Sandman è già apparsa nella tavola conclusiva di Action Comics n. 893 disegnato da Sean Chen.

Dopo il Continua trovate la sequenza finale di Action Comics n. 893 e una tavola del numero 894.

Gianluca Maconi imbrogliato da BeccoGiallo: Il delitto Pasolini è un successo ma l'autore non riceve le royalty


Lo scorso settembre Gianluca Maconi ha scritto in internet che una casa editrice per la quale ha lavorato in passato continua a vendere i suoi fumetti senza corrispondergli le dovute royalty. L'autore non ha specificato chi è questa casa editrice perché ha preferito evitare le polemiche internettiane e portare allo scoperto la faccenda dal vivo, durante una conferenza di BeccoGiallo al Treviso Comic Book Festival:
"Treviso Comic Book Festival. Edizione 2009. Conferenza BeccoGiallo. I tipi BeccoGiallo raccontano che i loro libri I Delitti di Allleghe e Il Delitto Pasolini, entrambi realizzati da Gianluca Maconi, sono stati un successo, la tiratura è andata esaurita e sono stati ristampati. La sala è gremita e infarcita di autori e addetti ai lavori. E’ presente pure l’autore dei libri. Gianluca Maconi prende la parola e fa notare ai tipi che negli ultimi resoconti annuali da lui ricevuti dalla casa editrice il numero delle copie vendute è pari a zero. Cala il gelo in sala. I tipi di BeccoGiallo cercano di" [continua su Fumetto d'Autore]

Anche la Marvel abbassa i prezzi e dichiara che il mercato digitale sta andando benissimo


Non sarà una mossa radicale come quella di DC Entertainment (che da gennaio 2011 abbasserà tutti i prezzi del suo parco testate da 3,99 dollari a 2,99 dollari), ma anche la Marvel sta rivedendo la sua politica dei prezzi.
Attualmente la maggior parte delle collane da 32 pagine costa 2,99 dollari, ma ci sono serie che hanno un prezzo di copertina di 3,99. La casa editrice non abbasserà il prezzo delle serie in corso che costano 3,99 dollari ma ha deciso che tutte le nuove collane che usciranno in futuro avranno un prezzo di 2,99 dollari.

Nel corso del convegno Print vs. Digital organizzato da Icv2 al New York Comic Con, David Gabriel della Marvel ha dichiarato che sono state scaricate 2 milioni di

Converse All Star dei supereroi DC: nuova linea nel 2011


Nella primavera del 2011 uscirà una nuova linea di Converse All Star dedicate ai supereroi della DC Comics. Sui nuovi modelli ci saranno immagini di Batman, Superman, Wonder Woman e dei nemici dell'Uomo d'Acciaio e del Cavaliere Oscuro.

L'estate scorsa era già uscita una linea di scarpe della Converse (clicca qua per guardare le immagini).

Dopo il Continua ci sono le foto degli altri modelli della collezione primavera 2011.

DC Entertainment abbassa i prezzi da 3,99 a 2,99 dollari e il numero di pagine da 22 a 20


Da alcuni mesi a questa parte DC Entertainment aveva portato il prezzo di alcune serie spillate (32 pagine di cui 22 di fumetto oppure 40 pagine di cui 30 di fumetto) da 2,99 a 3,99 dollari. Il catalogo della casa editrice era composto in prevalenza da serie di 32 pagine al prezzo di 2,99 dollari, affiancate da alcune collane in vendita a 3,99 dollari.
DC Entertainment ha annunciato che da gennaio 2011 farà marcia indietro e abbasserà i prezzi dei suoi fumetti da 3,99 a 2,99 dollari uniformando il prezzo di copertina di tutte le serie. Dall'anno prossimo tutte le collane avranno 32 pagine e costeranno 2,99 dollari; quasi tutte le serie avranno le classiche 22 pagine di fumetto mentre alcune ne avranno 20.
Ovviamente sono esclusi da questa politica dei prezzi gli annual, i numeri d'anniversario con più pagine e alcune miniserie.

Dopo il Continua c'è l'elenco delle serie che cambieranno prezzo e numero di pagine.


GP Publishing e d/visual diventeranno partner?


Le notizie delle acquisizioni di piccole case editrici si susseguono. Ormai da molto tempo BeccoGiallo fa parte di Alet e Lizard è diventata un marchio di Rizzoli; alla scorsa Lucca Fandango ha annunciato di essere diventato socio di maggioranza di Coconino Press (con la conseguenza fino a oggi più importante che Gipi dirigerà un film tratto da un fumetto di Giacomo Monti); infine, sono notizie dei giorni scorsi, Black Velvet è stata inglobata nel gruppo Giunti e Purple Press è stata acquisita da Castelvecchi.

La prossima operazione di questo tipo potrebbe riguardare GP Publishing e d/visual. I redattori del sito Fumetto d'Autore hanno notato che allo stand di GP Publishing a Romics erano presenti anche i fumetti di d/visual e hanno chiesto delucidazioni a Francesco Meo.

Breve storia della semiotica del fumetto


Nel 2009 Carocci ha pubblicato il Dizionario della comunicazione curato da Dario Viganò. Il libro contiene anche un breve capitolo di Matteo Stefanelli intitolato Breve storia della semiotica del fumetto.

L'autore ha messo in rete il saggio:
"Sviluppatasi in Europa a partire dagli anni ’60, soprattutto grazie all’impulso di alcune celebri applicazioni analitiche di Umberto Eco [33], la semiotica del fumetto nasce come indagine sui suoi segni e codici, a lungo interesse centrale della disciplina. Studiati sia in rapporto al versante del disegno (linee, forme, colori), che a quello grafico (balloon, lettering, gabbie, formati), essi hanno costituito una chiave d’accesso “micro” alle componenti linguistiche – a partire dalle “unità minime di" [continua su Fumettologicamente]

Spider-Man: Back in Quack. La copertina di Skottie Young


Skottie Young ha disegnato la copertina di Spider-Man: Back in Quack.

La rivisitazione di Back in Black con Howard the Duck al fianco di Spider-Man è scritta da Stuart Moore e disegnata da Mark Brooks e Ray Height.

Da Newsarama

giovedì 7 ottobre 2010

Purple Press acquisita da Castelvecchi


Castelvecchi ha acquisito la casa editrice Purple Press fondata nel 2008 da Dario Morgante e Cristiano Armati.

Nella sua breve vita editoriale Purple Press ha pubblicato fumetti come Bitch e Playlove di Miguel Angel Martin, Birdland di Gilbert Hernandez, Black Kiss di Howard Chaykin e Papa Nazingher di Alessio Spataro.

Il primo libro pubblicato sotto l'ala di Castelvecchi sarà Psychopatia Sexualis di Miguel Angel Martin. La nuova edizione del fumetto più famoso dell'autore spagnolo conterrà dei capitoli inediti.
Per l'occasione Martin si recherà a Lucca Comics and Games il 29 e 30 ottobre e alla galleria Mondo Bizzarro di Roma il 31 ottobre.

Dopo il Continua c'è la descrizione del volume.


Wonderland - Quando Alice se ne andò: gli autori e la copertina di Davide De Cubellis


Davide De Cubellis, il copertinista di John Doe che sostituirà Massimo Carnevale, ha disegnato la copertina del volume antologico Wonderlamd - Quando Alice se ne andò edito da Nicola Pesce Editore.

I fumetti sono disegnati da autori molto interessanti (dal blog Wonderland):
Lorenzo Bartoli in coppia (ormai collaudata) con Alessio Fortunato ci racconteranno i viaggi mentali del Cappellaio Matto.
Tuono Pettinato porta il Bianconiglio nel mondo reale e lo costringe a fare una rapina a tempo.
Cristina Spanò ci regala la poesia di un fammento di vita della Duchessa Brutta.
Davide Garota e Nigraz ci accompagnano a giocare (un po’ pericolosamente) con i gemelli Pancopinco e Pincopanco.
LRNZ racconta una versione decisamente inedita dello Stregatto.
Armin Barducci invece fa parlare apertamente la Falsa Tartaruga.
Humpty Dumpty si guarda allo specchio dal suo muretto raccontato da Francesca Silveri e disegnato da Leomacs.
Il terzetto composto da Mauro Uzzeo, Federico Rossi Edrighi e Margherita Tramutoli ci racconta le tribolazioni amorose del Due di Picche.
Sergio Ponchione trova il perché una coppia strana come quella del Tricheco e il Carpentiere sia inseparabile.
Ci accompagnano in questo viaggio un Brucaliffo disegnato da Elisabetta Melaranci. Infine le illustrazioni di Francesco Cattani rendono il tutto ancora più succoso.

Mostre: The Last Match, zombi, Sesar, satira, francobolli



DC pubblica Batman Europa di Jim Lee, Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli


"La miniserie di quattro numeri Batman Europa, uno dei fumetti più rimandati di sempre, vedrà finalmente la luce all'inizio del 2011.
DC Comics ha annunciato che in gennaio uscirà il primo numero della miniserie scritta da Matteo Casali e Brian Azzarello e disegnata da Jim Lee, Giuseppe Camuncoli, Diego Latorre e Jock (prossimo disegnatore di Detective Comics).
Ognuno dei quattro disegnatori firmerà un numero mentre Camuncoli si
" [continua su Batman The Dark Knight]

Inoltre:
Joker di Jim Lee (Hush, All Star Batman and Robin, omaggio a Ledger, sketch);
Batman Crimini di guerra, le copertine di Jock;
Batman di Jock, copertine di Batman 645-650;
Batman di Giuseppe Camuncoli.

George Hearst: cercatore d'oro, imprenditore minerario, magnate dell'alta finanza, senatore, tagliagole e rubagalline




Il quotidiano Il Manifesto ha pubblicato tre fascicoli settimanali intitolati La conquista (vedi questa notizia). Tra le altre cose contenevano fumetti autoconclusivi di una tavola di Diego Cajelli e Davide Gianfelice, Luca Enoch, Antonio Solinas e Matteo Scalera, Sergio Ponchione, Roberto Recchioni e Michele Petrucci.Roberto Recchioni ha pubblicato il suo fumetto anche in rete nel blog Asso Merrill.

mercoledì 6 ottobre 2010

Vi faccio vedere il mio fumetto bianco


Vi faccio vedere il mio fumetto bianco!
Si intitola (C6H10O5)n

Dopo il Continua ci sono le foto e una spiegazione.

Sandokan nella collana I grandi clas­sici di Hugo Pratt


Il seguente articolo è stato pubblicato nel sito Lo Spazio Bianco. Lo ripropongo su House of Mystery in occasione dell'uscita di un volume dedicato a Sandokan nella collana I grandi clas­sici di Hugo Pratt allegata a Cor­riere della Sera e Gaz­zetta dello Sport.


Sandokan di Mino Milani e Hugo Pratt.

Nel 1969 la reda­zione del Cor­riere dei Pic­coli pro­pose a Mino Milani e Hugo Pratt di rea­liz­zare una ver­sione a fumetti del romanzo Le tigri di Mom­pra­cem di Emi­lio Sal­gari. Hugo Pratt dise­gno’ solo 52 stri­sce, cor­ri­spon­denti a 26 pagine della rivi­sta, per poi smet­tere di inte­res­sarsi all’adattamento del romanzo sal­ga­riano.
All’epoca Pratt era in piena ascesa e il suo stile era per­fet­ta­mente bilan­ciato fra il gusto per il det­ta­glio e la ricerca della sin­tesi che col pas­sare degli anni si sarebbe fatta sem­pre piu’ intensa. Una bal­lata del mare salato, il fumetto corale uscito a pun­tate nel 1967 nella rivi­sta Sgt. Kirk, si era impo­sto all’attenzione del pub­blico e il per­so­nag­gio prin­ci­pale – Corto Mal­tese – dopo averne mono­po­liz­zato le pagine invo­cava nuove avven­ture. La ten­ta­zione di ren­dere Corto Mal­tese pro­ta­go­ni­sta di un ciclo di rac­conti brevi era troppo allet­tante per Hugo Pratt e cosi’ l’autore vene­ziano accon­senti’ alla pro­po­sta di Geor­ges Rieu di col­la­bo­rare con la neo­nata rivi­sta Pif Gad­get, dove, a par­tire dal 1970, appar­vero Il segreto di Tri­stan Ban­tam e molte altre sto­rie del gen­ti­luomo di for­tuna.
Da quel momento San­do­kan divento’ solo un ricordo sem­pre piu’ sfu­mato; la reda­zione del Cor­rie­rino ci mise poco a capire che per Pratt l’adattamento del romanzo di Sal­gari appar­te­neva al pas­sato e rinun­cio’ all’idea di com­mis­sio­nare le tavole man­canti a un altro dise­gna­tore che imi­tasse lo stile prat­tiano. Col pas­sare degli anni si per­sero addi­rit­tura le tracce delle tavole ori­gi­nali ren­dendo impos­si­bile per­fino la pub­bli­ca­zione par­ziale dell’opera, fino a quando Alfredo Castelli ha ritro­vato un menabo’ che ha per­messo di edi­tare il volume San­do­kan da parte di Riz­zoli Lizard.


Come giu­di­care il San­do­kan di Mino Milani e Hugo Pratt?
La natura di fram­mento, per di piu’ appar­te­nente alla pro­du­zione di un autore pro­li­fico che ha dise­gnato fumetti ad altis­simi livelli per decenni, rende San­do­kan un’opera rivolta prin­ci­pal­mente a chi ama Hugo Pratt e vuole cogliere qual­che sua sfu­ma­tura ine­dita, piut­to­sto che a chi si avvi­cina per la prima volta ai suoi fumetti.
In ogni caso la let­tura dell’opera offre diversi spunti inte­res­santi, a par­tire dal vezzo di Hugo Pratt di ritrarre se stesso e la moglie Anne Fro­gnier, che aveva pre­stato il pro­prio volto anche a Anna della giun­gla, nei panni di Yanez e della mera­vi­gliosa Marianna. Yanez, oltre che a Pratt, asso­mi­glia mol­tis­simo a Corto Mal­tese; forse la pre­senza sotto men­tite spo­glie del mari­naio con l’orecchino sug­ge­ri­sce la voglia di Hugo Pratt di non con­fi­nare nelle pagine della Bal­lata quello che in futuro diven­tera’ il suo per­so­nag­gio piu’ famoso.


Al di la’ di que­ste con­si­de­ra­zioni di colore vanno messe in evi­denza alcune scelte sti­li­sti­che par­ti­co­lar­mente felici. Mi rife­ri­sco alla scena del com­bat­ti­mento fra San­do­kan e la tigre (pag. 45 e 46), ritratta da Pratt piu’ come una danza che come una scena d’azione, all’attenzione per i ricami dell’abito di San­do­kan e per alcuni det­ta­gli dei fon­dali (pag. 20, vignette 3 e 4), al modo in cui e’ dise­gnato il covo dei pirati sull’isola di Mom­pra­cem [1] e alla fisio­no­mia data al pro­ta­go­ni­sta del fumetto.
San­do­kan e’ un malese con gli occhi fem­mi­nili e stra­bici e una con­for­ma­zione cra­nica che ricorda quella di Raspu­tin. “Per la prima volta San­do­kan aveva i tratti e l’acconciatura di un prin­cipe malese, e non di un indiano vaga­mente occi­den­ta­liz­zato come lo voleva l’iconografia tra­di­zio­nale fin dai primi dise­gni di Alberto Della Valle e Pipein Gamba del 1900.“[2]
L’aspetto prin­ci­pale del fumetto e’ la carat­te­riz­za­zione di San­do­kan.


A dif­fe­renza di Una bal­lata del mare salato, nata come opera col­let­tiva e solo suc­ces­si­va­mente diven­tata uno dei capi­toli prin­ci­pali delle avven­ture di Corto Mal­tese, San­do­kan ha fin dall’inizio la pre­cisa iden­tita’ di fumetto avven­tu­roso mono­po­liz­zato dal pro­ta­go­ni­sta che da’ il nome alla serie. Se nella Bal­lata l’introduzione per bocca dell’Oceano Paci­fico dava la misura di quanto fos­sero pic­coli al suo cospetto gli uomini che lo affron­ta­vano a bordo di bar­che para­go­nate a gusci di noce, in San­do­kan avviene il con­tra­rio.
“Quale con­tra­sto! Al di fuori l’uragano e qua io! Chi e’ il piu’ tre­mendo?”, (si) chiede San­do­kan. Non c’e’ l’Oceano che da’ “una spaz­zo­lata a tutto e a tutti” ma un per­so­nag­gio cari­sma­tico di fronte al quale si pie­gano per­fino le forze della natura. Pro­ba­bil­mente nasce da qui l’idea di dise­gnare il covo di San­do­kan come ha fatto Pratt (pag. 15, seconda vignetta): San­do­kan e’ solo un uomo e il suo covo e’ solo una capanna, eppure il mare potra’ “spol­ve­rare via tre o quat­tro isole” ma non Mom­pra­cem.
Nel romanzo San­do­kan e’ descritto cosi’: “Si sca­glio’ innanzi come un toro ferito, si aggrappo’ alla bocca di un can­none, si isso’ sul ponte della giunca e si pre­ci­pito’ fra i com­bat­tenti con quella pazza teme­ra­rieta’ che tutti ammi­ra­vano”. Impos­si­bi­li­tati a ricor­rere a passi di que­sto tipo per via della neces­sita’ di sin­tesi impo­sta dal fumetto, Milani e Pratt fanno in modo che siano le escla­ma­zioni e le azioni di San­do­kan a carat­te­riz­zarlo.
Se il fram­mento che ci e’ giunto puo’ solo dare un’idea di quella che potrebbe essere stata una grande avven­tura, e’ pero’ suf­fi­ciente per­che’ dalle sue pagine affiori un per­so­nag­gio capace di pas­sioni intense come l’attrazione per una donna che non ha mai visto e di azioni tanto teme­ra­rie da scon­fi­nare nella pazzia.

Note
[1] Clau­dio Gallo scrive che “la fonte di ispi­ra­zione della ver­sione a fumetti” non sarebbe il romanzo di Sal­gari bensi’ “un raris­simo copione della ridu­zione tea­trale di Fran­ce­sco Ser­ra­valli (1890)”. Clau­dio Gallo, “Il fumetto d’ispirazione sal­ga­riana”, in Mino Milani e Hugo Pratt, San­do­kan, Riz­zoli Lizard, Milano, 2009, pag. 74. Tutti i det­ta­gli elen­cati fanno pen­sare a un’influenza della ridu­zione tea­trale; ma e’ un’ipotesi da veri­fi­care.
[2] Alfredo Castelli, “Se vuoi, que­sta non la rac­conto”, in Mino Milani e Hugo Pratt, San­do­kan, Riz­zoli Lizard, Milano, 2009, pag. 6.

San­do­kan
di Mino Milani e Hugo Pratt
Rizzoli-Lizard, 2009
80 pagg. b/n cart.
Euro 25,00

I grandi clas­sici di Hugo Pratt: il piano dell'opera


Piano dell'opera della collana I grandi clas­sici di Hugo Pratt allegata a Cor­riere della Sera e Gaz­zetta dello Sport.

15
SANDOKAN
Sandokan
06 ottobre

16
SAINT-EXUPERY
Saint-Exupery - Baldwin 622 - Questa sabbia è anche nostra
13 ottobre

17
JESUIT JOE
Jesuit Joe
20 ottobre

18
UN UOMO UN'AVVENTURA
L'uomo del Sertao - L'uomo dei Caraibi - L'uomo della Somalia
27 ottobre

19
GLI SCORPIONI DEL DESERTO - Parte prima
Gli Scorpioni del Deserto - Piccolo chalet…
03 novembre

20
GLI SCORPIONI DEL DESERTO - Parte seconda
Vanghe dancale - Dry Martini parlor
10 novembre

21
WHEELING - Parte prima
17 novembre

22
WHEELING - Parte seconda
24 novembre

23
MORGAN
41° Latitudine nord 50° latitudine est - Il Portafortuna
01 dicembre

24
IN UN CIELO LONTANO
In un cielo lontano - Un pallido sole primaverile
08 dicembre

25
L'OMBRA
L'ombra contro il supremo - L'ombra e lo scettro d'oro - L'ombra e gli uomini volanti
15 dicembre

26
ANNA NELLA GIUNGLA
22 dicembre

27
CATO ZULU
29 dicembre

Lagerfeld, Dolce & Gabbana e Gaultier trasformati in personaggi disneyani


Lo scorso marzo l'edizione spagnola della rivista Elle ha pubblicato una galleria di caricature disneyane di stilisti come Karl Lagerfeld, Albert Elbaz, Donatella Versace, Dolce & Gabbana, Marc Jacobs, Sonia Rykiel, Jean Paul Gaultier e John Galliano.
L'autore delle illustrazioni è il tedesco Ulrich Schröder.

Dopo il Continua c'è una galleria di immagini.

Chris Ware sul New York Times dell'11 ottobre


La copertina del New York Times dell'11 ottobre sarà disegnata da Chris Ware.
In alto c'è un particolare. Su The Beat trovate la copertina completa.

Zack Snyder è il regista di Superman


Zack Snyder sarà il regista del nuovo film di Superman. Snyder dirige il suo terzo film tratto da un fumetto dopo 300, basato sull'opera di Frank Miller, e Watchmen, ricavato dalla miniserie di Alan Moore e Dave Gibbons.
Uno dei produttori del film sarà Christopher Nolan, regista di Batman Begins, Il Cavaliere Oscuro e Inception. La sceneggiatura di Superman sarà scritta da David Goyer, già autore di Batman Begins e del fumetto JSA della DC Comics.
Prossimamente Snyder potrebbe dirigere anche il prequel di 300.
Da Newsarama

Romics 2010: foto, video e articoli



Fotografie di Romics.

Articolo di Roberto Recchioni:
"(...) Romics, decima edizione.
Ci ho messo dieci anni ma, finalmente, ho capito come farmi piacere questa fiera.
Il problema, fino a questo punto, è stato semplice: ero il matto contromano in autostrada e mi ostinavo a volere che questa fiera fosse come dicevo io, senza riuscire a capire che, semplicemente, non lo era. Che era una cosa diversa e che alla gente piaceva.
E così, quest'anno, senza farmi troppi problemi o pippe, ho" [continua su Asso Merrill]


Le copertine di XL personalizzate da Tuono Pettinato, Diavù e Alberto Corradi.
Le copertine di Diavù.

Nel blog di Mauro Uzzeo c'è un articolo condito con gli sketch di Emiliano Mammucari, Ivan Brunetti e Chris Ware e una foto di gruppo con Riyoko Ikeda.


AGGIORNAMENTO
Armin Barducci racconta come ha venduto una matita a Chris Ware.


martedì 5 ottobre 2010

L'Unità pubblica in rete un fumetto inedito sul terremoto dell'Aquila


Nel sito del quotidiano L'Unità è stato pubblicato un fumetto inedito di otto pagine scritto da Luca Moretti e disegnato da Toni Bruno, già autori del volume a fumetti su Stefano Cucchi intitolato Non mi uccise la morte.

Una risata vi seppellirà ha come tema il terremoto dell'Aquila e in particolare le risate degli imprenditori edili che accolsero la notizia con gioia.

Le otto tavole del fumetto:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8

Black Velvet: Cerebus di Dave Sim pronto per Lucca Comics and Games


Questo autunno Black Velvet inizierà finalmente a pubblicare Cerebus di Dave Sim, annunciato nell'estate del 2009 e rinviato per problemi della casa editrice.
Il libro di 512 pagine sarà in vendita allo stand della casa editrice a Lucca Comics and Games e successivamente nelle fumetterie e librerie.

La vera storia di Super Mario Bros


La vera storia di Super Mario Bros.
La trovate su Facepunch.

Da AVSL

Black Velvet acquisita da Giunti


Dal sito della casa editrice Black Velvet:
La vita di una casa editrice non è mai tranquilla e rilassata, ma è spesso percorsa da scosse che la rendono viva e reattiva... proprio come quella che è avvenuta recentemente.

La casa editrice Black Velvet è entrata a far parte del gruppo editoriale Giunti, una partecipazione che permetterà di fare conoscere il nostro catalogo in libreria e che rappresenta un segnale forte di fiducia di un grande editore nei confronti della narrativa disegnata come prodotto editoriale.

Il primo passo sarà quindi quello di rafforzare la presenza del catalogo sugli scaffali delle librerie, grazie all’apporto di Giunti Distribuzione.

La storia di Black Velvet Editrice finora
Black Velvet Editrice nasce nel 1997 a opera di Omar Martini e Luca Bernardi: qualche anno dopo, il secondo si trasferisce all’estero per motivi di lavoro e famiglia, e alla struttura si unisce, non solo come autore, la presenza di Alberto Corradi, nella veste di editor e supervisore della parte grafica. Il 2007, anno del decennale, segna il rinnovamento grafico della linea dei libri a opera di Ottavio Gibertini e Davide Conti, l’affiancamento a Martini di Sergio Rossi, l’ampliamento dell’attività editoriale con la gestione dei diritti delle opere di autori italiani all’estero e la consulenza editoriale, nonché una maggiore presenza sul web e una presenza più incisiva del sito a opera del disegnatore di fumetti (nonché informatico) Claudio Calia.

Tra i successi Black Velvet ci sono l’unica edizione mondiale integrale di Doonesbury di Gary B. Trudeau, la più importante striscia politica americana e prima al mondo a vincere un premio Pulitzer; le biografie della pittrice Frida Kahlo di Marco Corona, dei musicisti Johnny Cash di Reinhard Kleist e John Coltrane di Paolo Parisi; i romanzi a fumetti dei due autori rivelazione del panorama europeo: il francese Bastien Vivès e l’italiano Alessandro Baronciani; le opere dei nuovi maestri del romanzo a fumetti italiano come Otto Gabos, Massimo Semerano, Massimo Giacon; la riedizione delle strisce dei Mumin della finlandese Tove Jansson e della saga del Commissario Spada di Gianluigi Gonano e Gianni De Luca, ritratto dell’Italia tra il 1970 e il 1981; le storie nere dello svizzero Thomas Ott.

lunedì 4 ottobre 2010

La Digos nella fumetteria Altroquando di Palermo. Aveva esposto lo striscione I Love Milingo per salutare il Papa!


Domenica 3 ottobre durante la visita del Papa a Palermo è successo un episodio di una gravità inaudita. Il titolare della fumetteria AltroQuando, che si trova proprio in una via dove sarebbe passato Papa Ratzinger, ha esposto nella vetrina del negozio uno striscione con scritto "I Love Milingo". Prima dell'arrivo del Papa la Digos si è recata nella fumetteria e ha sequestrato lo striscione e le locandine della mostra La Papamobile del futuro allestita nel negozio. La polizia, che è intervenuta senza alcun mandato, ha

Otto Gabos omaggia Lovecraft



Otto Gabos ha disegnato un'illustrazione per il libro Lovecraft Black & White curato da Umberto Sisia in collaborazione con Studi Lovecraftiani.

Quello che vedete in alto è un particolare. Nel blog Radio Herzberg c'è tutta l'illustrazione.

Clicca qua per saperne di più sul libro.

Peanuts: tutti gli articoli di House of Mystery



Snoopy e Charlie Brown in stile Marvel.

Auguri Charlie Brown!

Linus è morto mentre aspettava il Grande Cocomero.

Sei una nocciolina, Charlie Brown.

Charles M. Schulz ha ucciso Charlotte Braun.

Papa Ratzinger violenta Charlie Brown.

I Peanuts in versione Watchmen.

Sono invecchiati piuttosto male...

Gli scheletri dei personaggi di fantasia.

La Lacoste di Snoopy.

Tea Party a fumetti: Barack Obama diventa Charlie Brown.

Come ti sei ridotto Charlie Brown?

Non tutti i personaggi dei fumetti invecchiano. Linus è morto di cancro.

Charlie Brown diventa un pistolero post-apocalittico.

La divisione in versi dalla poesia al fumetto.

Quante partite di baseball ha perso Charlie Brown?

Il Charlie Brown adulto è timorato di Dio e ha una storia d'amore molto seria con Lucy Van Pelt!

Non sono noccioline: il marchio Peanuts acquistato per 175 milioni di dollari.

Magic Press a Lucca Comics: escono Un piccolo omicidio di Alan Moore e Oscar Zarate e la conclusione di Planetary


In occasione di Lucca Comics and Games la casa editrice Magic Press presenterà Un piccolo omicidio di Alan Moore e Oscar Zarate, la conclusione di Planetary di Warren Ellis e John Cassaday e il nono volume di Hellboy di Mike Mignola e Duncan Fegredo.

Un piccolo omicidio non è mai stato pubblicato in volume in Italia. Fino a oggi l'opera di Moore e Zarate era stata pubblicata solamente a puntate nella rivista Corto Maltese della Rizzoli. Per l'occasione Zarate ha disegnato una copertina appositamente per l'edizione italiana.

Dopo il Continua ci sono le descrizioni dei tre volumi.

Le donne di Frank Frazetta


Nel blog Golden Age Comic Book Stories c'è una galleria di illustrazioni realizzate da Frank Frazetta per i romanzi Perfumed e The Wild Week di Jason Hytes e The Dangerous Age di Joan Ellis.

Mostre: Igort, Girardi, Komikazen, Lucca Junior, Zograf, Le Roy, Auladell, Papadatos, Scarnera, Emery, De Conno, Paparcuri



I vincitori dei Romics Awards 2010


I vincitori dei Romics Awards 2010:
  • Miglior Opera Prima: Yeti di Alessandro Tota (Coconino Press)
  • Miglior Libro di Scuola Angloamericana: Playboy’s Little Annie Fanny n.1: 1962–1970 di Harvey Kurtzman, Will Elder e AA.VV. (Magic Press)
  • Miglior Libro di Scuola Europea: Non Morirò da Preda di Alfred (Tunué)
  • Miglior Libro di Scuola Italiana: Giètz! di Andrea Campanella e Hannes Pasqualini (Tunué)
  • Miglior Libro di Scuola Giapponese: La Storia di Sayo di Giovanni Masi e Yoshiko Watanabe (Kappa Edizioni)
  • Premio Speciale della Giuria: Il Fotografo di Emmanuel Guibert, Didier Lefèvre e Frédéric Lemercier (Coconino Press)
  • Gran Premio Romics: Il Grande Male – Edizione Integrale di David B. (Coconino Press)
Sono inoltre stati consegnati i premi legati alla rivista La Repubblica XL:
  • Miglior Personaggio Italiano: Valter Buio di Alessandro Bilotta (Star Comics)
  • Premio della Critica: Yeti di Alessandro Tota (Coconino Press)
[da Comic-soon]

domenica 3 ottobre 2010

Snoopy e Charlie Brown in stile Marvel


Jess Harrold ha trasformato Snoopy, Charlie Brown e gli altri Peanuts di Charles M. Schulz in supereroi della Marvel.
In questo forum c'è una galleria.


Archivio Costruire 2010: la copertina di Paolo Bacilieri



Paolo Bacilieri ha disegnato la copertina di Archivio Costruire 2010.
Da Sweet Salgari

Miguel Angel Martin a Lucca Comics and Games per presentare Psy­cho­pa­thia Sexua­lis


Miguel Angel Martin sarà presente a Lucca Comics and Games per presentare la nuova edizione di Psy­cho­pa­thia Sexua­lis pubblicata da Purple Press.

Dal sito Lo Spazio Bianco:
"[Psy­cho­pa­thia Sexua­lis] esce uffi­cial­mente a Lucca Comics 2010, dove sarà pre­sente Miguel Angel Mar­tin. Il 1 novem­bre il volume sarà inol­tre pre­sen­tato a Mondo Biz­zarro Gal­lery a Roma, sem­pre con Mar­tin, assieme a una pic­cola mostra."

Vedi anche:
Copertine di Antropoide n. 7 e 8.
NeuroHabitat. Cronache dell’isolazionismo.
Manifesto di Children No More.
Bitch.
Playlove.
Copertina dell'album Las chicas que me destrozaron el corazon degli Psycho Loosers.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails