sabato 23 febbraio 2008

Copertina di Specchio + con gli Scorpioni di Camuncoli e Casali

Oggi esce in edicola Specchio + con il fumetto di Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli che ha come protagonista Cush e fa da prequel al settimo episodio de Gli Scorpioni del Deserto. In un flashback compare anche Corto Maltese.

Inoltre:
Biografia di Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli
Ligabue: La neve se ne frega esce a marzo
Trailer de La neve se frega
Copertina de La neve se ne fraga
Biografia di Hugo Pratt

Le mostre di Napoli Comicon 2008: Micheluzzi, Mattotti, Jodorowski, Tex, Pichard, Futuro Anteriore e Cappuccetto Rosso


comunicato stampa

Ricchissima l’offerta culturale del programma di COMICON 2008. Il percorso espositivo anche quest’anno si può idealmente comporre di tre segmenti, tra mostre esterne al Castello, che fanno parte del circuito del COMIC(ON)OFF, e mostre in collaborazione con realtà editoriali, separate idealmente dal tema principale di quest’edizione e che prendono il nome di COMICON[OT].

Il COMICON Rosso invece prevede le mostre progettate e realizzate dallo staff del festival, pensate per essere esposte fino al 23 maggio 2008 presso la sede museale di Castel Sant’Elmo, nelle sale del Carcere Alto, al centro del panoramico Piazzale d’Armi del complesso partenopeo, al secondo piano del Castello. Eccole in una rapida carrellata.

La mostra principale sarà la prima grande Monografica su uno dei più importanti autori di fumetti vissuti a Napoli, il grande e compianto Attilio Micheluzzi. Cantore di tematiche relative alla Guerra, ma anche di passioni quali il Volo e il Viaggio, Micheluzzi è stato una figura atipica del fumetto italiano, tra i massimi esponenti della Nona Arte europea.

Rosso è uno dei colori principe di Lorenzo Mattotti, tra i maggiori illustratori e fumettisti a livello mondiale, presente a Napoli con la mostra del suo grande capolavoro Fuochi. Mattotti, autore del manifesto di quest’anno, torna a Napoli anche in virtù di primo grande ospite di COMICON, nel 1998, per festeggiare la decima edizione del Salone.

Il Rosso del Sangue è alla base della collettiva di autori che hanno lavorato su storie del grande e poliedrico Alejandro Jodorowski, altro ospite del Salone. L’autore franco-cileno selezionerà le sue tavole dove forte è il richiamo alla dicotomia tra sangue e poesia, due tra le sue passioni più rosse.

Il Rosso del tramonto delle immense praterie non può non rimandare, poi, al western. Ecco allora una mostra per i 60 anni di uno dei personaggi chiave del fumetto italiano, quel Tex Willer edito da Sergio Bonelli, di cui mostreremo una galleria di fantastici omaggi.

Cosa richiama più del rosso, in Italia, se non l’erotismo e la sessualità? In arrivo una mostra di un grande autore erotico francese, scomparso nel 2003, Georges Pichard, omaggiato con una vasta esposizione di tavole tratte da molte sue storie.

Sul tema passione (e rivoluzione) s’incentra invece la consueta rassegna sul fumetto d’autore da (ri)scoprire con la settima edizione di Futuro Anteriore, mostra itinerante in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza.

Se a Rosso poi anteponiamo la parola Cappuccetto, la mente corre ovviamente al personaggio fiabesco dei fratelli Grimm. COMICON espone una mostra di una piccola storia portoghese che rivisita il mito della bimba e della nonna in maniera geniale. La mostra sancisce la collaborazione con il Festival di Amadora, in Portogallo.

venerdì 22 febbraio 2008

BilBOlbul: proiezione di Peur(s) du noir con Mattotti

Peur[s] du noir - Extrait 2 (Mattotti)


Da pochi giorni è uscito nelle sale francesi il film d'animazione Peur(s) du noir, composto da sei episodi brevi diretti da Blutch, Charles Burns, Marie Caillou, Pierre di Sciullo, Richard McGuire e Lorenzo Mattotti. Il tema del film è la paura dell'oscurità, affrontato da Mattotti in un corto che è la trasposizione cinematografica de Il santo coccodrillo, libro realizzato assieme a Jerry Kramsky nel 1999.
Il film, già presentato in anteprima al Festival del cinema di Roma, tornerà in Italia il mese prossimo grazie a una doppia proiezione organizzata dal Festival BilBOlbul a cui parteciperà Mattotti. L'appuntamento è presso il cinema Lumière di Bologna l'8 e il 9 marzo.

C'è una seconda iniziativa legata a Peur(s) du noir. La galleria d'arte Squadro ha prodotto una serie di serigrafie in 100 copie realizzate, numerate e firmate dai sei autori del film che saranno esposte dal 7 marzo al 26 aprile presso la galleria di via Nazario Sauro a Bologna.
[da http://espresso.repubblica.it]

Vedi:
Presentazione di BilBOlbul
Il Commissario Spada negli Oscar Mondadori
comunicato stampa - De Luca. Il disegno pensiero
Poster di Mattotti per Napoli Comicon

Altri video nel sito ufficiale:
http://www.myspace.com/peursdunoir
(occhio perché il sito è pesantissimo)

I Foo Fighters fanno causa alla Marvel: Wolverine è troppo grunge


I Foo Fighters hanno fatto causa alla Marvel per violazione del diritto d'autore. Secondo il gruppo di Dave Grohl la musica che accompagna il trailer del cartone anomato Wolverine and the X-Men sarebbe un po' troppo "ispirata" a Best of You e Free Me. [da www.rollingstone.com]

Inoltre:
Wolverine di Millar e McNiven
I manga di X-Men e Wolverine
X-Men Origins: Wolverine al cinema nel 2009

Perché Panini fa pubblicità alla Disney?


Come mai il sito della Panini pubblicizza la serie Ultraheroes iniziata su Topolino n. 2.726 del 20 febbraio? E' la punta dell'iceberg e dobbiamo aspettarci nuove manovre editoriali?

Inoltre:
Magic Press perde la linea Wildstorm?
Rizzoli compera Lizard
Alet ha acquisito BeccoGiallo

giovedì 21 febbraio 2008

Roberto Recchioni uccide Dylan Dog

Roberto Recchioni è il mandante. L'esecutore è Bruno Brindisi.
Di più su Asso Merrill.

Inoltre:
Camuncoli disegna Dylan Dog
Sighma di Barbato e Casini è il terzo Romanzo disegnato
Martin Mystère 296: Java, addio!

10° concorso nazionale di Fumetto “Fuori dal Coro”

comunicato stampa

10° concorso nazionale di Fumetto “Fuori dal Coro”

L'Associazione Nuvoloso in collaborazione con la Pan Distribuzione, organizza il 10° Concorso Nazionale di Fumetto aperto a tutti gli autori residenti sul territorio nazionale. Il tema del concorso è: "Fuori dal Coro" riflessione sulla volontà di opporsi ad ogni omologazione, rischiando anche una niente affatto improbabile emarginazione.
Ogni Autore può partecipare con una storia autoconclusiva da 1 a 3 tavole nel formato massimo di cm 24x33 pena l'esclusione dal concorso, realizzata con qualsiasi tecnica artistica. Le tavole potranno essere il frutto del lavoro di più persone, ma l'iscrizione è una e nominativa. Possono essere inviati originali oppure ottime riproduzioni. Una Giuria composta da esperti del settore esaminerà i lavori ed assegnerà:
1° Premio: buono spesa di Euro 300,00 e pubblicazione del lavoro sulla rivista ANTEPRIMA edita dalla Panini;
2° Premio: buono spesa di Euro 150,00;
Premio Fumo di China: tutti i volumi di CARTOON CLUB in catalogo e la pubblicazione sulla rivista;
Premio esordienti:
-Corso di comics dal valore di Euro 2.000,00;
-Corso di sceneggiatura dal valore di Euro 1.450,00;
Entrambi i corsi potranno essere frequentati presso una delle sedi della Scuola Internazionale di Comics (Roma, Firenze, Iesi, Chieti e Torino).
I premi sono offerti dalla PAN DISTRIBUZIONE, dalla SCUOLA INTERNAZIONALE DI COMICS, da FUMO DI CHINA e dall' ASSOCIAZIONE NUVOLOSO. I buoni dovranno essere spesi presso il punto commerciale dell'Associazione Nuvoloso. Ai vincitori, se fuori sede, i premi verranno spediti gratuitamente.

La domanda d'iscrizione, insieme agli elaborati dovrà essere inoltrata a mano o tramite posta presso la sede dell'Associazione Nuvoloso piazza Pia, 12 - 00041 Albano Laziale (RM). L'iscrizione ha un costo di Euro 8,00, per ogni concorso, che potranno essere versate direttamente in sede o sul c.c. postale n°71496004 intestato all'Ass. Nuvoloso. La ricevuta dovrà essere allegata alla domanda d'iscrizione. Il termine ultimo per la consegna è il 30/05/2008. Nel caso di spedizione farà fede il timbro postale. Tutti gli elaborati, compresi quelli dei vincitori, rimarranno di proprietà degli autori. L'Ass. Nuvoloso si riserva però il diritto del loro utilizzo e di pubblicazione. Ai concorrenti vincitori verrà comunicata per lettera la data della premiazione e della eventuale mostra. Le tavole potranno essere ritirate dagli autori a partire dal 31/12/2008, oppure rispedite al proprietario dopo questa data, previo versamento al momento dell'iscrizione di Euro 9,00, quale contributo spese. Non si risponde dei lavori che non verranno ritirati entro il 31/01/2009. L'organizzazione non risponde di eventuali danni o smarrimenti durante il trasporto.

Premio Giunchiglia 2008


comunicato stampa

Bando Giunchiglia

L'Associazione Nuvoloso e l'Autore Giuseppe Manunta in collaborazione con la Pan Distribuzione organizza il quinto concorso d’illustrazione, aperta a tutti gli autori italiani o stranieri residenti sul territorio nazionale.

Il tema suggerito è "Epoch", passerella sul mondo della moda dove Giunchiglia modella d’eccezione indosserà gli abiti che nelle varie epoche hanno segnato lo stile e modo di vivere nel mondo, o che lo segneranno nel futuro. Si precisa dunque che è fatto obbligo ai partecipanti di utilizzare Giunchiglia, l'affascinante personaggio erotico nato dalla sapiente matita di Giuseppe Manunta, pena l'esclusione dal Concorso. Esclusione prevista anche per tutti quegli elaborati che ricadono nella pornografia, per la cui definizione si rimanda al bando pubblicato su www.giunchiglia.it

L'iniziativa non ha alcun fine di lucro e la quota d'iscrizione richiesta di euro 8,00 è da considerarsi come contributo a parziale copertura delle spese e potrà essere versata direttamente in sede o sul c/c postale n° 71496004 intestato all'Ass.Nuvoloso.

La ricevuta della quota dovrà essere allegata alla domanda d'iscrizione e all'originale dell'illustrazione (accompagnato da supporto digitale) che dovrà essere inedita e realizzata con qualunque tecnica in b/n o a colori, (esclusi tutti i lavori digitali). nel formato non superiore a cm.29,7x 42. Il tutto dovrà pervenire all'Ass.Nuvoloso, P.za Pia 12, 00041 Albano Laziale -RM-Italy entro e non oltre il 30-05-2008. Nel caso di spedizione farà fede il timbro postale.

Una Giuria di esperti del settore esaminerà gli elaborati e assegnerà alla migliore illustrazione il premio-acquisto di euro 200,00 e la Targa del Premio Giunchiglia unitamente a uno spazio web personale all'interno del sito www.giunchiglia.it. Una menzione di merito andrà attribuita all'Autore che risulterà più votato dai visitatori del sito, nello spazio dedicato al Concorso.

Le illustrazioni in concorso, esclusa quella vincitrice del premio-acquisto, rimarranno di proprietà degli Autori e, fermo restando che l'Ass.Nuvoloso si riserva tutti i diritti di utilizzo e di pubblicazione, potranno essere ritirate dagli interessati a partire dal 31.12.2008 o spedite a richiesta previo rimborso-spese.

Citazionismo

La cultura moderna del plagio

Paris Hilton after Gioconda & Duchamp

Cinque italiani fra i finalisti del concorso International Manga Competition


Il settimanale Morning edito in Giappone da Kodansha ha organizzato la seconda edizione del premio International Manga Competition rivolto ad autori di tutto il mondo.
In palio non ci sono solo i 5.000 euro del Gran premio e i 2.000 euro dei due premi supplementari ma anche la pubblicazione sulla rivista (che tira 500.000 copie e ha dato il battesimo a Gon e Vagabond) oppure sul supplemento Morning 2.
Fra i 31 finalisti ci sono ben cinque progetti italiani realizzati da Mario Mazzo, La Rana Rosa, Salvatore Pascarella e dalle coppie formate da Andrea Iovinelli e Massimo Dall'Oglio e Adriano Barone e Simone Altimani.
Come avrete capito leggendo i nomi degli autori il concorso è aperto anche ai professionisti. Cliccate sui nomi per visitare i siti personali.

L'illustrazione proviene dal blog di Simone Altimani e non ha a che fare con il concorso.

Leonardo DiCaprio produce Akira


Secondo Variety il fumetto giapponese Akira di Katsuhiro Otomo diventerà un doppio film dal vivo diretto da Ruairi Robinson, sceneggiato da Gary Whitta e prodotto da Leonardo DiCaprio.
Il manga è diviso in sei lunghi volumi (editi in Italia da Panini) e le due pellicole adatteranno tre volumi ciascuna. Akira è già approdato sul grande schermo nel 1988 quando lo stesso Otomo ha diretto un lungometraggio animato basato sul fumetto.

Fumetti in TV: presentazione de Il Vangelo del Coyote


comunicato stampa

Lunedì 25 febbraio 2008, ore 21.00
Spazio Paraggi, via Pescatori a Treviso
Giuseppe Camuncoli, Gianluca Morozzi e Michele Petrucci
presentano la graphic novel
IL VANGELO DEL COYOTE
Guanda
Fumetti in TV si espande. Oltre a organizzare l'annuale fiera dei comics di Treviso, l'associazione culturale vara ora
un programma di appuntamenti mensili con il fumetto, realizzati in collaborazione con lo Spazio Paraggi che sarà sede
degli eventi. Il primo incontro riguarda la presentazione di una graphic novel di grande attualità, visto il terma trattato,
realizzata da autori di grandissimo livello come Gianluca Morozzi, Giuseppe Camuncoli e Michele Petrucci.
In allegato, la scheda del libro e le biografie degli autori.


vedi anche:
Biografia di Giuseppe Camuncoli

Freak Antoni: un fumetto da skiantarsi


comunicato stampa

FREAK ANTONI: UN FUMETTO DA SKIANTARSI

VENERDI 22 FEBBRAIO ORE 18

Galleria Mirada – Libreria Interno 4

Via Mazzini 83 Ravenna

Come preannunciato, il leader degli Skiantos sarà in libreria venerdì 22 febbraio alle 18 per presentare il secondo numero del fumetto “Freak”, ovvero tutto quello che avreste voluto sapere sul demenziale e che non avete mai chiesto…

Si tratta di una pubblicazione bimestrale, edita tra l’altro da un editore di Ravenna, che mette a dura prova ogni volta un disegnatore diverso e che vede l’umano, troppo umano, Roberto “Freak” Antoni nei panni di soggettista, coadiuvato da Simon Parrella e Marcello Albano nelle vesti di sceneggiatori. C’è molto del mondo sotterraneo della bolognesità post demenziale, c’è soprattutto ironia e una buona verve iconoclasta. E di questi tempi in cui tutti disegnano santini, è sicuramente una dote rara. Ci sono ovviamente schegge della vita del poliedrico artista, ma in salsa dissacrante.

Non sappiamo se “Freak” ha voluto imitare Valentino Rossi nelle vesti di soggetto fumettistico, certo è che durante la sua presenza / performance in libreria ci sarà tutto il tempo per chiederglielo.

Un appuntamento da non perdere con un uomo che è già nei libri di semiotica.

Nota biografica

Roberto “Freak” Antoni (Bologna, 16 aprile 1954) è uno scrittore, cantante, performance artist e disc jockey italiano. È considerato uno degli autori più stimolanti nell'ambito del movimento artistico-culturale post '77. Laureato all'Università di Bologna in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS), facoltà di Lettere e Filosofia, il 12 luglio 1978, discutendo una tesi sui Beatles con lo scrittore e docente Gianni Celati. Leader, cantante, paroliere, animatore del gruppo pop-rock demenziale Skiantos. È esponente di punta del rock demenziale ed è comparso anche in diversi film tra cui “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” e “Paz”. Pazienza peraltro lo aveva fatto comparire come personaggio in alcuni suoi fumetti, per cui il rapporto con la pagina disegnata non gli è nuovo.

Cogliamo l’occasione per segnalare i prossimi appuntamenti:

Sabato 1 marzo ore 18 Marco Petrella presenta “Racconti per ascensore”, Mattioli 1885 Edizioni: le recensioni disegnate di questo autore romano compaiono ogni settimana su L’Unità. Egli è non solo recensore e critico, ma anche autore di piccole storie disegnate che traggono spunto dai libri presentati. Così nasce l'idea di chiamare a raccolta gli autori ai quali Marco è legato da un rapporto di stima e amicizia. Tra il 2006 e il 2007, ventisette amici scrittori regalano altrettanti brevi, fulminanti racconti inediti. Sono tutti coinvolti e affascinati dal tratto felice ed essenziale di un disegnatore che vive a modo suo la letteratura, curiosi di vedere come una loro manciata di parole possa generare una cascata immagini.

Sabato 15 marzo ore 18 Vanna Vinci presenta “La bambina filosofica”, Kappa Edizioni: Vanna Vinci (Cagliari 1964) è una disegnatrice che riesce a spaziare dalle serie Bonelli, al manga d’autore, alla creazione di libri autoriali fortemente caratterizzati dalla mano e dalla testa dell’autrice. “La bambina filosofica” è la sua realizzazione più sovversiva e al contempo delicata. La bambina filosofica è nichilista. Il mondo che la circonda è barbarie, e come unico alleato ha ormai solo l'opera di Thomas Bernard, che legge e rilegge condividendone appieno ogni concetto. È sicuramente un nuovo classico da posizionare accanto a Mafalda e Calvin & Hobbes.

Presegue fino al 5 aprile la mostra di Mara Cerri in Galleria Mirada

La mostra di Mara Cerri al Teatro Rasi è invece aperta fino al 9 marzo

Per info:

Galleria MIRADA – Libreria Interno 4

Via Mazzini 83 Ravenna

Tel +39 0544 217359

info@mirada.it

www.mirada.it http://associazionemirada.wordpress.com

Orari di apertura Galleria Mirada:

dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 chiuso il giovedì pomeriggio e la domenica.

Teatro Rasi
Via di Roma n.39, Ravenna

Tel ++39 0544 36239
nobodaddy@ravennateatro.com
www.ravennateatro.com/nobodaddy

Orari di apertura Teatro Rasi:

dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e durante tutte le aperture di spettacolo.

Resistenze risponde a Bottero


Nell'ultimo aggiornamento di Fumetti di Carta Alessandro Bottero ha recensito il volume antologico Resistenze.
Segnalo la risposta dei curatori Claudio Calia ed Emiliano Rabuiti:
http://nuvoleonline.splinder.com/

La recensione di Bottero
La risposta di Calia e Rabuiti

Tarzan contro l'uomo che crocifisse Gesù


Di recente Planeta DeAgostini ha iniziato a pubblicare l'edizione integrale del Tarzan di Hal Foster in una collana di volumi cartonati che escono in edicola a cadenza quindicinale.
A proposito del primo volume c'è da dire una cosa buffa. Il lungo articolo introduttivo è una gigantesca stroncatura del lavoro di Rex Maxon, l'autore che per 28 settimane aveva realizzato Tarzan prima dell'arrivo di Foster:
"Uno zombi barcollante, un golem che girovagava infagottato in pelle di leopardo, asseriva di essere il vero uomo-scimmia e aveva vagato libero, tristemente abbinato al nome di Burroughs, per tutte le 28 settimane precedenti, riuscendo a far storcere il naso ad almeno un milione di lettori supplementi domenicali. Il disegnatore Rex Maxon aveva dato fondo a tutta la sua incompetenza per muovere il suo modello in cartapesta del signore della giungla all'interno di parvenze di avventura appena in grado di mantenere desto l'interesse da una settimana all'altra... fallendo su tutta la linea." E poi continua!

Nel volume è stata riprodotta una tavola di Maxon e bisogna dire che è brutta forte, però... perché prendersela così tanto con un disegnatore di settanta anni fa che è estraneo alla ristampa? C'è da chiedersi se l'autore dell'articolo lo ha sorpreso a letto con la moglie, oppure se Maxon è il discendente diretto dell'uomo che ha piantato i chiodi a Gesù...

Vedi anche:
Recensione dei primi due volumi di Tarzan

mercoledì 20 febbraio 2008

...quando il West arrivò a Lucca


Dopo la bufera dello scorso autunno il Museo del Fumetto di Lucca inaugura una nuova stagione di mostre che si spera riescano a risollevare il numero dei visitatori che nei mesi scorsi era stato bassissimo.

Fra le mostre in programma questo semestre c'è ...quando il West arrivò a Lucca, "una grande mostra tematica composta da più mostre monografiche nella quali il mito della frontiera americana viene visualizzato nell'interpretazione grafica di alcuni fra i più grandi disegnatori Italiani di fumetti."
Le sottosezioni sono (clic per saperne di più):

José Muñoz - La Pampa New York Buenos Aires


José Muñoz - La Pampa New York Buenos Aires. E’ il titolo della mostra a cura di Cristina Taverna che il 22 febbraio aprirà i battenti al Chiostro di Voltorre di Gavirate (Varese) per chiudersi il 4 maggio 2008. Gli orari saranno da martedì a domenica, 10-13 e 14-19.
Per saperne di più: http://magazine.voiaganto.it/

WITCH della Disney: lettori dimezzati in due anni


Da dicembre 2006 a novembre 2007 il mensile WITCH della Disney ha avuto una tiratura media di 131.994 copie e una media di 81.350 copie pagate, ripartite fra 62.470 vendute in edicola e 18.880 tramite abbonamento.
Rispetto all'anno precedente le copie vendute in edicola sono calate del 27%, da 85.524 a 62.470 (-23.054). In flessione anche gli abbonamenti pagati che un anno prima erano stati 23.574.

Disastroso il confronto dei dati del 2007 con quelli di dicembre 2004/novembre 2005. Tre anni fa WITCH vendeva 146.433 copie, di cui 115.833 in edicola e 30.600 tramite abbonamento.
In due anni gli acquirenti delle edicole sono calati quasi della metà (da 115.833 a 62.470) e sono stati persi 65.083 lettori paganti (da 146.433 a 81.350).

WITCH non è l'unica collana della Disney che soffre di un'emorragia di lettori: pochi giorni fa ho parlato del calo di vendite di Topolino che in due anni ha perso un quarto dei lettori in edicola.

Le altre serie disneyane si mantengono all'interno di fluttuazioni tutto sommato accettabili: Cip & Ciop vende (in edicola) 30.489 copie (-7,7%), I classici di Walt Disney 22.431 (-4,2), I grandi classici Disney 26.998 (-0,7), Paperino 44.731 (+4,2) e Winnie the Pooh 28.623 (-1%).

L'unica sorpresa positiva è Bambi che cresce del 12,2%, da 13.702 copie a 15.377.


Anche San Paolo pubblica i dati di vendita.
Il settimanale Il Giornalino è passato dalle 58.537 copie pagate del 2006 (24.383 in edicola) e 34.154 tramite abbonamento) alle 51.078 del 2007 (21.174 in edicola e 29.904 tramite abbonamento).

I dati sono tratti da www.primaonline.it

Inoltre:
Topolino perde colpi: la Disney risponde a Bruno Concina
Quanto vendono i fumetti in USA? (prima parte)
Quanto vendono i fumetti in USA? (seconda parte)
Quanto vendono i fumetti in USA? (terza parte)
Il pistolero di Stephen King (ab)batte Naruto
Spiegato il sorpasso della DC
Classifica di settembre 2007
Classifica di ottobre 2007
Classifica di novembre 2007
Classifica di dicembre 2007
Le analisi di settembre

Scuola di Fumetto 58 con lo sketchbook di De Luca


Alle tante iniziative dedicate a Gianni De Luca di cui ho parlato nei giorni scorsi aggiungo lo sketchbook che sarà pubblicato su Scuola di Fumetto n. 58.
Ricordo che la prossima primavera il festival BilBOlbul renderà omaggio all'autore calabrese con una mostra e un convegno e usciranno due libri, l'Oscar Mondadori del Commissario Spada e un volume di Black Velvet con interventi critici.
[da AFNews, dove trovate la copertina di Scuola di Fumetto 58]

Vedi:
Il Commissario Spada negli Oscar Mondadori
comunicato stampa - De Luca. Il disegno pensiero

martedì 19 febbraio 2008

Le copertine di maggio 2008



Clic per guardare le copertine:

Copertine DC, Wildstorm e Vertigo

Copertine Marvel

Classifica americana di gennaio 2008


1

AMAZING SPIDER-MAN #546 BND* $3.99 MAR
2

HULK #1* $2.99 MAR
3

CAPTAIN AMERICA #34 $2.99 MAR
4

PROJECT SUPERPOWERS #0* $1.00 DE
5

ASTONISHING X-MEN #24 $2.99 MAR
6

ULTIMATES 3 #2 (Of 5)* $2.99 MAR
7

X-MEN #207 MC* $2.99 MAR
8

AMAZING SPIDER-MAN #547 BND $2.99 MAR
9

UNCANNY X-MEN #494 MC* $2.99 MAR
10

AMAZING SPIDER-MAN #548 BND $2.99 MAR


Nel mese di gennaio 2008 la Marvel si è accaparrata quasi la metà del mercato delle fumetterie, aggiudicandosi il 40,97% degli incassi e il 44,58% delle copie vendute. La DC è lontanissima con i suoi 28,34% e 30,57%.

Hanno contribuito al successo della Marvel l'esordio di Brand New Day (il nuovo corso quasi settimanale di The Amazing Spider-Man) il primo numero della nuova serie di Hulk e Captain America n. 34 in cui ha fatto la sua prima apparizione l'erede di Steve Rogers.

Ottimo l'esordio di Project Superpowers n. 0 della Dynamite Entertainment che beneficia del prezzo lancio di 1 dollaro, oltre al fatto che è la nuova fatica di Alex Ross e Jim Krueger.

Il più venduto della DC è Justice League of America n. 17 al dodicesimo posto.

Su www.newsarama.com ci sono le top 100.

Prossimamente pubblicherò l'analisi delle vendite nelle librerie di varia nel 2007.

Inoltre:
Le vendite di Topolino nel 2007: in due anni calo del 27%
I manga battono i comics?
Quanto vendono i fumetti in USA? (prima parte)
Quanto vendono i fumetti in USA? (seconda parte)
Quanto vendono i fumetti in USA? (terza parte)
Il pistolero di Stephen King (ab)batte Naruto
Spiegato il sorpasso della DC
Classifica di settembre 2007
Classifica di ottobre 2007
Classifica di novembre 2007
Classifica di dicembre 2007
Le analisi di settembre

1

ULTIMATE X-MEN TP VOL 17 SENTINELS $17.99 MAR
2

SAVAGE SWORD O/CONAN VOL 1 TP $17.95 DAR
3

BUFFY VAMPIRE SLAYER OMNIBUS TP VOL 03 $24.95 DAR
4

KABUKI REFLECTIONS #9 (MR) $5.99 MAR
5

X-MEN HC ENDANGERED SPECIES $24.99 MAR
6

POWERS TP VOL 11 SECRET IDENTITY $19.95 MAR
7

NEW AVENGERS PREM HC ILLUMINATI $19.99 MAR
8

PRIDE O/BAGHDAD SC (MR) $12.99 DC
9

BATMAN MAN WHO LAUGHS HC $19.99 DC
10

STAR WARS DARK TIMES VOL 1 PATH TO NOWHERE TP $17.95 DAR

lunedì 18 febbraio 2008

Si avvicina la Final Crisis di Grant Morrison


In casa DC fervono i preparativi di Final Crisis, la miniserie scritta da Grant Morrison e disegnata da J. G. Jones che inizierà il prossimo aprile subito dopo la conclusione della maxiserie Countdown.
Dopo avere abituato i lettori ad un ferreo legame fra le molte testate che compongono l'Universo DC, la casa editrice newyorkese spiazza tutti e rivela che Final Crisis sarà un'opera quasi autonoma e priva di tie in con le altre collane.

Come sarà strutturata la nuova fatica di Grant Morrison?
Innanzitutto ci sarà DC Universe n. 0, scritto da Grant Morrison e Geoff Johnes. Dan DiDio spiega a Newsarama (cliccando potete guardare la copertina) che inizialmente l'albo doveva essere il numero conclusivo della maxiserie Countdown to Final Crisis ma il titolo è stato cambiato per mere ragioni editoriali: "Inizialmente volevamo fare Countdown to Final Crisis n. 0 - è a questo che stava conducendo il conto alla rovescia: da 51 a 0 - 52 numeri in tutto, un anno di grande lavoro. Quando abbiamo dato un'occhiata a come stava venendo fuori il n. 0, ci siamo resi conto che in una raccolta in volume di Countdown to Final Crisis sarebbe stata dura inserire il n. 0 perché ci avrebbe lasciato con un cliffhanger alla fine del libro. Ci è sembrato che non fosse il modo migliore di terminare un libro e così abbiamo deciso di finire le storie di Countdown con il n. 1, trasformando il n. 0 in un albo separato. Così è diventato Final Crisis n. 0.
Ovviamente Grant era incaricato di scrivere Final Crisis n. 0, e volle che Geoff lo scrivesse assieme a lui. Ma quando abbiamo iniziato a realizzare l'albo ci siamo accorti che non conteneva solo una trama che sarebbe confluita in Final Crisis, coinvolgendo i Nuovi Dei e i Monitor, ma toccava molti dei principali eventi dell'Universo DC: accenni alla storia delle Lanterne Nere, cosa sarebbe successo nelle trame di Batman e nelle prossime storie di Superman e Wonder Woman. Dato che la trama si espandeva al di là di Final Crisis abbiamo cambiato di nuovo nome all'albo chiamandolo DC Universe n. 0."
L'albo avrà il prezzo speciale di 50 centesimi e sarà disegnato da Ivan Reis, Carlos Pacheco, Aaron Lopresti, Tony Daniel e George Perez.

Sempre su Newsarama (clicca per guardare la prima tavola di Final Crisis in b/n) Grant Morrison dice qualcosina sulla miniserie vera e propria: "Al tempo di One Million avevo sclerato facendo le trame di 64 albi in un mese, uno dei peggiori mesi della mia vita! (risate) E a molti non piaceva il fatto che ricevessero delle direttive, che è abbastanza giusto - il mio supervisore mi chiese di fare le trame di tutti quegli albi quando io avrei preferito che gli scrittori si arrangiassero.
Ma con Final Crisis non avremo lo stesso problema di cross over che avevamo avuto con One Million. Gli eventi di Final Crisis hanno luogo circa in un mese (si riferisce agli eventi interni al fumetto, non alla durata della pubblicazione degli albi che sarà di otto mesi), così gli altri scrittori possono scegliere se giocarci o evitarla.
I lettori non dovranno prendere nessun albo al di fuori di Final Crisis e delle sue serie satellite. (...) L'unico vero cross over avviene negli albi a cui Geoff Johns ed io stiamo lavorando."
E aggiunge: "E' l'apocalisse. (risate) Essenzialmente è questo. E' il giorno del giudizio per l'Universo DC. Tanta gente fa congetture su un grande reboot della continuity, ma non penso che abbiamo bisogno di cose di questo tipo. Abbiamo già fatto tutto, e non riguarda un reboot ma la creazione di una storia grande ed epica per l'intero DCU."

Final Crisis sarà divisa in due tronconi separati. Dopo tre numeri la miniserie farà un "pit stop" di un mese. Nel mese di settembre al posto della mini usciranno alcuni albi speciali e Final Crisis riprenderà in ottobre con il n. 4, per andare avanti fino a dicembre quando terminerà con il n. 7.
Come detto la miniserie sarà slegata dalle altre collane della DC. Faranno eccezione solo due miniserie "di accompagnamento": Final Crisis - Rann/Thanagar: Holy Wars di Jim Starlin e Ron Lim e Reign in Hell di Keith Giffen e Matthew Clark.

Illustrazione: copertine di Final Crisis n. 1 di J. G. Jones

Ritornano Spirou e Comanche


Planeta DeAgostini preme l'acceleratore sul settore del fumetto franco-belga e, dopo la serie dei Puffi e una manciata di volumi come Cosa Nostra e Alla ricerca di Peter Pan, annuncia la pubblicazione di sei nuovi titoli, fra cui spiccano l'integrale di Comanche e il ritorno di Spirou.
Il primo volume della saga western di Greg e Hermann ha ben 264 pagine e contiene cinque tomi francesi (i classici albi di 48 pagine), mentre a Spirou sarà dedicato un libro di 168 pagine con le tre avventure più recenti del personaggio creato da Franquin, realizzate da Jean-David Morvan e José Luis Munuera.

Planeta ha deciso di adottare il medesimo formato, volumi dalle 120 alle 288 pagine che raccolgono più tomi originali, anche per le altre pubblicazioni, il western La Stella del Deserto di Stephan Desberg ed Enrico Marini, Il Canto delle Strigi vol. 1 di Eric Corbeyran e Richard Guerineau, Santuario di Xavier Dorison e Christophe Bec e Aldebaran di Leo.

Fumetti di Carta - Aggiornamento di febbraio 2008

Luca Boschi IRRIPETIBILI - Le Grandi Stagioni del Fumetto Italiano, rece di Orlando Furioso
LUCA BOSCHI: IRRIPETIBILI - Le Grandi Stagioni del Fumetto Italiano, rece di Orlando Furioso - Una presentazione esaustiva di Luca Boschi richiederebbe moltissimo spazio, e una competenza che l'estensore di queste righe purtroppo non ha. Sono pressoché innumerevoli le sue... >>>
L'UOMO RAGNO - ROAD TO BRAND NEW DAY, Parte 2: Venti di guerra (civile), di Francesco Vanagolli
L'UOMO RAGNO - ROAD TO BRAND NEW DAY, Parte 2: Venti di guerra (civile), di Francesco Vanagolli - Proprio mentre negli USA escono i primi capitoli del rilancio Brand new day, continuiamo il nostro speciale su ciò che è avvenuto prima dell’evento. Nella prima puntata avevamo... >>>
SHOWCASE PRESENTS: EPISODIO I - Le ristampe dei Classici della DC Comics, di Dario Beretta
SHOWCASE PRESENTS: EPISODIO I - Le ristampe dei Classici della DC Comics, di Dario Beretta - Seguendo l’esempio della concorrente Marvel, anche la DC Comics ha ultimamente lanciato una collana di ristampe classiche in bianco e nero a prezzi contenuti. Tale linea riprende il nome di... >>>
LE FATICHE DEL RECENSORE 2008 - Atto I, di Alessandro Bottero
LE FATICHE DEL RECENSORE 2008 - Atto I, di Alessandro Bottero
Il 2008, anno ricco di ricorrenze. Quarant’anni dal ’68. Ma anche sessanta dal ’48 e le elezioni. Addirittura settanta dal ’38 e la conferenza di Berlino, e la famosa fra sedi Chamberlain “Pace nei nostri tempi”. Cento anni... >>>
MATTEO CASALI e GIUSEPPE CAMUNCOLI, di Luigi Siviero
MATTEO CASALI e GIUSEPPE CAMUNCOLI, di Luigi Siviero
Le carriere fumettistiche dello scrittore Matteo Casali e del disegnatore Giuseppe "Cammo" Camuncoli non sono inscindibili ma presentano comunque molti punti di contatto fin dal 1990, quando i due frequentano un...
>>>
Masami Kurumada: 'SAINT SEYA', di Francesco Vanagolli
MASAMI KURUMADA: SAINT SEYA, di Francesco Vanagolli
Ci sono serie e personaggi che da piccolo ti fanno impazzire, e anche quando cresci non smetti di provare qualcosa per loro, anzi, li ami sempre di più. Un esempio può essere KEN IL GUERRIERO, di cui conobbi l’anime... >>>

le micro-recensioni: 'IL VANGELO DEL COYOTE' e 'DETECTIVE PRIMO: IL MISTERO DEL FUMETTO SCOMPARSO', di gedo
Altre micro-recensioni per "a sangue caldo...", di Angelo 'il Benci' Bencivelli - Manfredi - AA.VV.: 'VOLTO NASCOSTO'; Diggle - Singh: 'Guy Ritchie's GAME KEEPER: ZANNE E ARTIGLI'; Carey - Fabry: 'Neil Gaiman's NEVERWHERE'; Casey - Adlard: 'ROCK BOTTOM'
BRUNO CONCINA vs DISNEY ITALIA. OCCASIONE PERDUTA? di Alessandro Bottero
BRUNO CONCINA vs DISNEY ITALIA. OCCASIONE PERDUTA? di Alessandro Bottero - Da metà gennaio circa su internet (ma è il caso di notare solo su siti e forum di “nicchia”) ha preso vita una discussione sulla Disney Italia, provocata da una presa di posizione di Bruno Concina, storico autore... >>>
MICHIYO AKAISHI ALPEN ROSE, di Orlando Furioso
MICHIYO AKAISHI ALPEN ROSE, di Orlando Furioso
Star Comics edita in Italia il manga Alpen Rose di Michiyo Akaishi, pubblicato per la prima volta in Giappone nel 1983 e noto in Italia soprattutto per aver subito una selvaggia censura nella sua trasposizione animata... >>>

Il Commissario Spada negli Oscar Mondadori


Prossimamente i fumetti de Il Commissario Spada di Gianni De Luca saranno ristampati in un Oscar Mondadori intitolato Il Commissario Spada. Gli anni di piombo. Al momento non so se questa nuova edizione, che giunge a pochi anni di distanza dai quattro volumi pubblicati da Edizioni BD e Black Velvet, sarà integrale oppure conterrà una selezione di storie.
Il 9 marzo alle ore 16.45 Goffredo Fofi, Luca Raffaelli e Luca Rastello presenteranno il volume presso la libreria Irnerio di Bologna.
L'incontro è organizzato da Hamelin Associazione Culturale e si affianca ad altre due iniziative dedicate a De Luca nell'ambito del secondo festival BilBOlbul, la mostra De Luca. Il disegno pensiero e il convegno di studi a cui parteciperanno Antonio Faeti, Luca Raffaelli, Gianluigi Gonano, Luigi Bernardi, Gianni Brunoro, Gino Scatasta, Giulio Cesare Cuccolini, Daniele Barbieri, Tommaso Mastrandrea e altri.
Inoltre la casa editrice Black Velvet pubblicherà un catalogo correlato alla mostra con saggi e testimonianze su De Luca e la sua opera.

Per saperne di più:
comunicato stampa - De Luca. Il disegno pensiero
Presentazione di BilBOlbul

domenica 17 febbraio 2008

Asya della Sunset: è la volta buona?


Il sito Ayaaaak pubblica un'intervista a Ultimo De Salvi, scrittore della serie Asya edita da Sunset. L'intenzione della casa editrice era di esordire a Lucca 2006, ma per lungo tempo ha temporeggiato e rinviato l'uscita ufficiale dei suoi progetti.

"Asya e' apparentemente la ragazza della porta accanto, un personaggio cui il destino ha riservato una strada in salita e non preventivata.
Ad un certo punto la sua vita viene completamente sconvolta da eventi inimmaginabili e dentro di sé dovra' intraprendere un importante percorso interiore per riuscire a farsi carico della sua natura di "percettiva".
(...) La miniserie sara' composta da 19 albi in totale. Il primo Special a breve esordira' in edicola come "pilot" della serie. Seguiranno i 12 numeri della prima serie ed i successivi 6 numeri della seconda serie che chiudera' la vicenda."
Per saperne di più: http://www.ayaaaak.net/

FreakAngels di Ellis e Duffield gratis in rete


Il 15 febbraio è iniziato FreakAngels di Warren Ellis e Paul Duffield, un fumetto pubblicato in prima battuta in internet a cadenza settimanale dalla casa editrice Avatar Press:
http://www.freakangels.com/

NBA: Dwight Howard è il Superman delle schiacciate



La scorsa notte alla gara delle schiacciate dell'All Star Game Dwight Howard degli Orlando Magic aveva tutto il diritto di indossare il costume di Superman!

Presentazione di Batman Gotham Knight



Da Youtube la presentazione di Batman Gotham Knight, il cartone animato di Batman in stile giapponese che uscirà a giugno direttamente in dvd.
Il film è composto da sei episodi autoconclusivi ma in qualche modo legati tra loro. Gli scrittori delle sei storie sono Brian Azzarello, Alan Burnett, Jordan Goldberg, David S. Goyer, Josh Olson e Greg Rucka, mentre il regista è Bruce W. Timm.
L'animazione è curata dagli studio nipponici Studio4°C, Production I.G. e Madhouse, da qui lo stile giapponese al quale ho accennato sopra.

Inoltre:
The Dark Knight: il trailer del nuovo film di Batman
Certi giorni non sai proprio come liberarti di una bomba!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails